Mostra “Japan Performing Arts” a Roma

Giovedì 30 novembre alle ore 19.00 a Roma presso lo Spazio Ducrot  in via D’Ascanio 8/9 (sede del tour operator Viaggi Dell’Elefante) si inaugura la mostra fotografica di Fabio Massimo Fioravanti  “Japan Performing Arts”.

Siamo lieti di annunciare che  in occasione dell’inaugurazione della mostra verrà anche presentato per la prima volta il documentario “Udaka”, dei due videomaker Giuliano Cammarata e Alessio Nicastro, che ha ottenuto il patrocinio di AsiaTeatro.
Riteniamo questo video di grande interesse per la conoscenza del teatro Nō, poiché gli autori hanno avuto accesso a retroscena che normalmente è impossibile filmare.
La proiezione si terrà presso la galleria d’arte contemporanea Spazio Nuovo (Via d’Ascanio 20) vicino alla sede della mostra.

In  “Japan Performing Arts” Fabio Massimo Fioravanti  presenta due arti performative del Giappone, Nō e Butō, messe a contrasto grazie a fotografie stampate su una preziosa carta fatta a mano a foglio singolo: la “Awagami Bizan”, di tradizione artigianale giapponese.
Si potranno ammirare, tra le altre, le fotografie di “Sagi” (l’Airone), un’opera del teatro Nō rappresentata dal Maestro Udaka Michishige nel settembre 2016. Trattasi di un’opera molto particolare, una delle poche in cui l’attore recita senza maschera, ma è anche un’opera che si recita una volta sola nella vita, o da molto giovani o alla fine della carriera: Sagi, l’airone, sul finale vola via per non tornare più, a simboleggiare la fine della vita professionale dell’attore.
L’altra arte performativa immortalata da Fioravanti è la danza Butō “Hisoku” (Colori segreti) di Ima Tenko. Il Butō è una forma di danza contemporanea nata alla fine degli anni ’50, caratterizzata da una fisicità importante e volta a ribaltare il senso comune dell’estetica nella danza. Queste fotografie sono state scattate nel teatro Butōkan di Kyoto, il primo teatro dedicato completamente al Butō e inaugurato nell’estate del 2016, con il quale Fioravanti collabora.

Durante la serata Monique Arnaud offrirà una dimostrazione della gestualità e dell’uso della maschera nel teatro Nō e alcuni esempi di kata (movimenti codificati) presso la vicina galleria d’arte contemporanea Spazio Nuovo (Via d’Ascanio 20). Nello stesso spazio verrà presentato per la prima volta il video Udaka, dei due videomaker Giuliano Cammarata e Alessio Nicastro, che ha ottenuto il patrocinio di AsiaTeatro.

L’evento ospiterà anche l’esposizione di oggetti “Nurimoro”, manufatti laccati secondo la tradizione giapponese, presentati dall’Associazione “Amici della Fondazione Natalino Corazza”.

Lo Spazio Ducrot è sito in Via d’Ascanio 8/9, nel centro storico di Roma.
Per maggiori informazioni: www.viaggidellelefante.it

 

Fabio Massimo Fioravanti, romano, è autore di reportage fotografici sul Giappone, l’Asia Centrale, l’India e l’Africa del sud. Ha pubblicato vari libri tra i quali ricordiamo: La Via del Noh. Udaka Michishige: attore e scultore di maschere, 2014; Zuiganji. La vita dei monaci Zen, 2011.

Monique Arnaud studia e recita il teatro Nō da oltre trenta anni sotto la guida del Maestro Michishige Udaka e segue il suo insegnamento di scultura di maschere. Si esibisce regolarmente in ruoli da attore protagonista (shite) del teatro Nō sui palchi giapponesi. In Italia diffonde l’insegnamento del canto e della danza Nō, collabora alla regia di opere
liriche, teatro di figura, prosa e performance site specific. È l’unica shihan (istruttore autorizzato) che insegna stabilmente il Nō fuori dal Giappone ed è il Direttore europeo dell’International Noh Institute (INI). Conduce un laboratorio intensivo di regia teatrale all’Università IUAV di Venezia, basato sulla pratica del teatro Nō, ma mirato a produzioni contemporanee.

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno VII (2016)

Questa voce è stata pubblicata in Incontri, Mostre e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.