Un libro sul Mahabarata di Brook

venerdì 30 giugno ore 20.00
Spazio Sirin – Via V. Vela, 15
Milano

Presentazione del libro “Il Mahabarata cinematografico di Peter Brook
Danze
Letture

 

Nel 1985 ad Avignone, di fronte a un pubblico curioso ma certamente impreparato a quello che sta per vedere, un ragazzino incontra un vecchio poeta. È l’apertura de “Le Mahabharata” di Peter Brook: uno spettacolo che ha fatto storia. Per tutti coloro che sono venuti dopo, che non hanno potuto esserci mentre il teatro voltava pagina, è arrivata la versione filmica di quel colossale progetto, un’opera altrettanto unica. La portata dell’operazione culturale di Brook è ormai universalmente riconosciuta eppure il panorama bibliografico al riguardo è piuttosto limitato. Mentre da un lato non sono mancati ripetuti contatti del regista e del suo sceneggiatore con gli studiosi, basti nominare Madeleine Biardeau e Georges Dumézil, dall’altro sembra ancora non essere stata compiuta una valutazione di sintesi dal punto di vista indologico. Questa è la lacuna che si prova a colmare con il presente lavoro condotto su basi filologiche e con gli opportuni riferimenti al testo originale, grazie anche alle preziosissime testimonianze di alcuni protagonisti come Sotigui Kouyaté, Mallika Sarabhai e Jean-Claude Carrière.
Edizioni Anankè

Sarà presente l’autrice. Danze di Lucrezia Maniscotti

Lucrezia Maniscotti. Laureata in Lettere Moderne (Indologia/Storia del Teatro), attrice, insegnante, danzatrice. Si occupa di teatro dal 1993 e lavora dal 2000 come attrice e insegnante. Dal 2001 si dedica all’apprendimento delle arti classiche performative dell’India in particolare alla danza stile Bharata Natyam. Studia con Monica Gallarate, e frequenta stage con Maresa Moglia, Meena Raman, Leela Samson; Mary K. John e Gopika Varma (per lo stile Mohini Attam). In India studia canto carnatico e nattuvanar con Seetharama Sharma e abhinaya con Indira Kadambi secondo lo stile della leggendaria maestra Kalanidhi Narayanan. Dopo diversi viaggi/studio in India, vive a Chennai per un anno (grazie ad una Borsa di studio per le eccellenze internazionali) diplomandosi presso la scuola Bharata Choodamani diretta dal suo guru: Padmashri Adyar K. Lakshman e dalla docente Deepa Baba Prasad. Debutta come danzatrice al tempio Kapalishwara di Chennai e presenta un solo con orchestra dal vivo durante il festival di Madras nel gennaio 2010 e poi 2013. Fonda nel 2009 Sagome Teatro, un’associazione nella quale Lucrezia si dedica alla promozione delle arti performative classiche indiane, insegnando e ospitando maestri indiani di fama mondiale. È danzatrice del gruppo Milon, canti e danze del Bengala e del gruppo Dunia (world music), di cui è anche coreografa. Nel 2010 vince la borsa di studio da Milapfest a sostegno dei giovani talenti nelle discipline classiche indiane. Si esibisce in teatri, associazioni in tutta Italia e in India e presenta conferenze in centri cultural, Consolato e Ambasciate indiane in Europa e Università.

 

Spazio Sirin
www.sirin.it

Via Vela, 15

20133 Milano

 

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno VII (2017)

Questa voce è stata pubblicata in Incontri, Spettacoli e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.