L’Opera di Pechino mette in scena Turandot

Dal 5 al 10 febbraio al Teatro Argentina

L’Opera di Pechino si confronta con il classico della Turandot, per la prima volta proposta da un regista italiano.

In dialogo con la grande tradizione dell’Opera di Pechino: la raffinata arte attoriale cinese, sublime mescolanza di recitazione, danza e canto, abbraccia lo sguardo prospettico e un gusto visionario d’invenzione tutta italiana. In scena la favola per antonomasia dell’esotismo orientale: la storia della principessa bella e temibile, orditrice d’inganni,  del suo cuore disperato e crudele insidiato dall’amore.

TURANDOT
regia Marco Plini

per l’Opera di Pechino XuMengke

drammaturgia Wu Jiange, WuYuejia

assistente alla regia Thea Dellavalle

musiche originali Luigi Ceccarelli, Alessandro Cipriani e QiuXiaobo

Produzione:

Compagnia Nazionale dell’Opera di Pechino, Emilia Romagna Teatro Fondazione, Teatro Metastasio di Prato

Spettacolo in lingua cinese con sovratitoli in italiano

TEATRO DI ROMA ,Teatro Argentina, Largo di Torre Argentina, Roma

Biglietteria: 06.684.000.311/314
http://www.teatrodiroma.net

Biglietti: da 40€ a 13 €

Orari spettacoli:

prima ore 21 , martedì e venerdì ore 21
mercoledì e sabato ore 19 , giovedì e domenica ore 17
lunedì riposo

Durata spettacoli:1 ora e 20 minuti

 

Questa voce è stata pubblicata in Spettacoli, Teatri e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.