Shizenbi: la mano, il gesto, il segno e l’aria

L’associazione culturale AsiaTeatro ha il piacere di patrocinare la mostra

Shizenbi: la mano, il gesto, il segno e l’aria
dal 13 al 28 settembre
a Palazzo Cittadini Stampa in Abbiategrasso (MI)

inaugurazione Venerdì 12 settembre 2014 ore 18:30
Apertura: martedì-venerdì 15-19, sabato ore 10-20, domenica 10-19
Ingresso libero

 

shizenbi-flyer

www.shizenbi.it

La mostra Shizenbi – che significa, in giapponese, “bellezza naturale” –  nasce da un’idea iniziale di Flavio Gallozzi, affidata poi al Curatore Victor De Circasia.

La mostra analizza e descrive la relazione tra l’immagine e il suo rapporto con il mistero della gestualità nella cultura giapponese. L’avventura sta nel gesto ma anche nell’arte, che cerca la trascendenza e la verità, espresse con l’icona che l’anima del linguaggio artistico ci regala. Il titolo completo dell’evento è “Shizenbi: la Mano, il Gesto, il Segno e l’Aria” e indica un percorso fatto di opere di pittura, collage e fotografia di 5 artisti: quattro di questi sono giapponesi, uno è italiano ma profondamente legato al Giappone e al suo mondo estetico:
    
Mitsuo Miyahara pittore, vive a Torino e Tokyo
Asako Hishiki pittrice, vive a Bologna
Sakutaro Nakagawa artista di collage, vive a Tokyo
Takayuki Nakatake fotografo, vive a Tokyo
Flavio Gallozzi fotografo, vive a Milano e in Giappone

 

Programma

Venerdì 5 settembre ore 11:00 conferenza di presentazione alla Stampa in Milano allo “Spazio Oberdan” in Viale Vittorio Veneto n. 2, angolo piazza Oberdan

Venerdì 12 settembre inaugurazione ore 18:30

Sabato e domenica 13/14, 20/21 e 27/28 settembre:
  – incontri con gli Artisti
  – conferenze
  – altri eventi di cultura giapponese
  – visite guidate alla scoperta di Palazzo Cittadini Stampa  

NoMask_byFlavioGallozzi

In particolare segnaliamo: 

domenica 21 settembre – ore 16
Conferenza di Rossella Marangoni

La maschera, il trucco: fascino e vitalità del teatro giapponese

Dietro le maschere più enigmatiche e raffinate, dietro al trucco più sgargiante e bizzarro, sotto ai costumi sfarzosi di marionette che sembrano umane, si nasconde un’arcana bellezza, quella del “fiore”, l’essenza del fascino sottile che l’attore manifesta sulla scena: la sua presenza ieratica in un teatro di pura poesia come il noh, la sua fisicità potente in un teatro di grande dinamismo come il kabuki.
Nel teatro classico giapponese è infatti l’attore al centro della performance: che si tratti di drammi storici dalle scene opulente o di narrazioni comiche in cui gli elementi scenici sono solo suggeriti da un ventaglio e un fazzoletto, è l’attore, con i suoi tanti volti o con maschere che suggeriscono espressioni e sentimenti, a catturare il pubblico, ad avvincerlo, a conquistarlo.
La conferenza vuole essere una piccola introduzione al mondo affascinante del teatro giapponese e dei suoi straordinari attori.

Rossella Marangoni è vicepresidente  dell’associazione culturale AsiaTeatro. E’ docente di cultura giapponese, saggista e blogger. Dirige il festival Japan SunDays di Milano. Dal 1998 insegna cultura giapponese ad Abbiategrasso. Il suo sito: http://www.rossellamarangoni.it/

 

domenica 21 settembre – ore 17,30
Performance di Luca Cairati

Luca Cairati è il direttore artistico del Festival Internazionale “Le Strade del Teatro” ed è un brillante attore della Commedia dell’Arte che ha portato in Giappone spettacoli di maschere italiane e ha lavorato e sta preparando altri lavori con compagnie giapponesi in Italia. Questo è il link al suo sito: http://www.lucacairati.com/

La sua performance non sarà, ovviamente, “di” teatro giapponese, ma sarà una contaminazione dei generi, legata dall’uso di maschere di teatro giapponese e di maschere italiane, con la presenza in scena di una ballerina giapponese. La performance sarà un’anticipazione del lavoro in preparazione con “Teatro dei navigli” e “Teatrovivo”, dal titolo “Riso diVino”, da lui così descritto:
«“Riso diVino” è una commedia che mette in risalto i punti di contatto fra Italia e Giappone, due diverse culture millenarie, che hanno in comune la sacralità del cibo e del teatro. In occasione della mostra dedicata al Giappone, verrà offerto un assaggio teatrale, in cui gli attori, con le rispettive maschere tradizionali, daranno vita ad una performance dal multiforme ingegno comico, con i ritmi della Commedia dell’Arte e le atmosfere del Teatro Kyōgen, offrendo al pubblico risate garantite e un boccone di “Riso diVino”.»

 

Loghi-shizenbi

Con il contributo di: Provincia di Milano, Comune di Abbiategrasso, Fondazione Ticino Olona.
Con il Patrocinio di: Regione Lombardia, Consolato Generale del Giappone a Milano, Istituto Giapponese di Cultura in Roma, AsiaTeatro, Fondazione per Leggere, Pro Loco Abbiategrasso.
Organizzato da: Accademia del Karate Yoshitaka, Abbiategrasso, Direttore Tecnico M° Mario Fanizza 7° dan.
Con il sostegno della FIKTA Federazione Italiana Karate Tradizionale e dell’I.S.I. Istituto Shotokan Italia Ente Morale.
Con il supporto dell’associazione culturale Si Dao – La Via della Seta.

Come arrivare:
http://www.shizenbi.it/come-arrivare/

 

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IV (2014)

Questa voce è stata pubblicata in Conferenze, Mostre, Spettacoli e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.