VII edizione del Festival Summer Mela: Hemabharathy Palani

25- 26 – 27 Giugno 2019
presso Palazzo Rospigliosi, Zagarolo
MASTERCLASS con Hemabharathy Palani
Attakkalari Movement technique – Danza Indiana contemporanea – Kalarippayattu – Kuchipudi

27 Giugno – ore 20.30
presso Palazzo Rospigliosi, Zagarolo
YASHTI: Spettacolo di e con Hemabharathy Palani

27 Giugno – ore 18.00
presso Palazzo Rospigliosi, Zagarolo
RESTITUZIONE – Performance con i partecipanti della Masterclass

Gli eventi sono promossi dalla Fondazione FIND, a cura dell’Associazione Gamaka e realizzati in collaborazione con il Comune di Zagarolo e l’Istituzione Palazzo Rospigliosi

INFO : www.associazionegamaka.blogspot.com

MASTERCLASS con Hemabharathy Palani
Attakkalari Movement technique –  Danza Indiana contemporanea – Kalarippayattu – Kuchipudi

La Fondazione FIND in collaborazione con l’Associazione Gamaka organizza una Masterclass di Danza Indiana a cura della danzatrice-coreografa Hemabharathy Palani. Il seminario prevede 3 giorni di studio intensivo (16 ore) e sarà ospitato nella suggestiva cornice di Palazzo Rospigliosi a Zagarolo (RM). La masterclass si rivolge a danzatori, performers e studenti di danza interessati ad avvicinarsi al ricco universo della danza contemporanea indiana attraverso un’approfondita esplorazione del linguaggio e del repertorio di Hemabharathy Palani, riconosciuta a livello internazionale come una delle figure più originali ed interessanti nel panorama della danza contemporanea indiana. La sua opera esplora le tradizioni performative classiche indiane (danza kuchipudi, bharatanatyam), lo yoga, l’arte marziale Kalarippayattu e i linguaggi del teatro-danza contemporaneo; un lavoro di ricerca che pone al centro del proprio ambito di indagine il dialogo tra tradizione e contemporaneità, e che è approdato ad una sintesi di linguaggi altamente originale. Un’ampia parte del programma della masterclass sarà dedicata al training e all’acquisizione delle tecniche corporee/espressive proprie delle tradizioni performative classiche (danza kuchipudi e bharatanatyam) e delle discipline tradizionali (yoga e kalarippayattu) dell’India. Parallelamente viene proposto un percorso di ricerca sui linguaggi della danza contemporanea indiana: accanto al sistema di esercizi della Attakkalari Movement technique, verranno proposti laboratori coreografici dove i partecipanti avranno modo di esplorare i processi creativi, i metodi compositivi e le tecniche di improvvisazione che Hema utilizza per creare sequenze di movimenti e sviluppare nuovo materiale coreografico. Infine i partecipanti avranno modo di apprendere alcuni brani tratti dal repertorio di Hema, sviluppato nel corso di 16 anni di attività come danzatrice principale della Attakkalari Repertory Company.
A tutti i partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione al termine della masterclass.
Evento promosso da Fondazione FIND, a cura di Associazione Gamaka, in collaborazione con Istituzione Palazzo Rospigliosi e Comune di Zagarolo

MODALITÀ DI ISCRIZIONE : Si ricorda che i posti sono limitati (max. 15 iscritti). Termine iscrizioni 23 giugno. Per informazioni e iscrizioni siete invitati a contattare l’Associazione Gamaka

INFO : www.associazionegamaka.blogspot.it
email: gama-ka@live.com t. +39 3465960083
pagina facebook: Associazione Gamaka

 

27 Giugno, nell’ambito del Festival Summer Mela 2019
ore 18.00 presso Palazzo Rospigliosi, Zagarolo (RM)
RESTITUZIONE /Performance di danza con i partecipanti della Masterclass
A termine della Masterclass condotta da Hemabharathy Palani (25-26-27 Giugno) i partecipanti presenteranno una Performance aperta al pubblico nella prestigiosa cornice del Palazzo Rospigliosi di Zagarolo. Evento promosso da Fondazione FIND, a cura di Associazione Gamaka, in collaborazione con Istituzione Palazzo Rospigliosi e Comune di Zagarolo.

27 Giugno, nell’ambito del Festival Summer Mela 2019
ore 20.00 presso Palazzo Rospigliosi, Zagarolo (RM)
YASHTI : Spettacolo di e con Hemabharathy Palani

Con lo spettacolo “Yashti” Hemabharathy Palani tratteggia un ritratto multi-sfaccettato di una donna attraverso l’evocazione di memorie e aneddoti vissuti da altre donne che hanno scelto un percorso di vita alternativo. In un susseguirsi di struggenti immagini di amore, gelosia, conflitto e catarsi, Hema interpreta un monologo danzato creando nuove idee coreografiche attraverso un linguaggio originale che coniuga il vocabolario espressivo delle danze tradizionali indiane al linguaggio dell’improvvisazione della danza contemporanea. Yashti è un brano poetico, crudo e onesto; nella singola voce della protagonista sentiamo riecheggiare verità e prospettive multiple.
Entrata libera.
Crediti : Lo spettacolo è presentato nell’ambito della VII Edizione del Festival Summer Mela. Evento promosso da Comune di Zagarolo e FIND Fondazione India-Europa di Nuovi Dialoghi in collaborazione con Istituzione Palazzo Rospigliosi e Associazione Gamaka; produzione esecutiva di Kamaproductions.

Hemabharathy Palani – Coreografa e danzatrice pluripremiata, Hemabharathy Palani è uno dei talenti più promettenti della danza indiana contemporanea. Da molti anni lavora come danzatrice e coreografa presso la celebre compagnia Attakkalari Repertory Company di Bangalore (India). Con una solida formazione che spazia dalla danza classica indiana (Bharatanatyam e Kuchipudi), all’arte marziale Kalarippayattu, allo Yoga, fino alla danza contemporanea, Hema ha sviluppato un linguaggio espressivo contemporaneo affermandosi come una delle figure più originali ed interessanti nel panorama internazionale della danza contemporanea di ricerca. Artista dalla straordinaria versatilità interpretativa, Hema si distingue come danzatrice per la fluidità e musicalità delle sue interpretazioni. Nel 2009 con la sua creazione “Uruvam” vince il Robert Bosch Young Choreographer’s Award e nel 2013 con “Trikonanga” si aggiudica il Public’s First Choice Award all’International Solo Tanz-Theater festival di Stoccarda. Ha presentato spettacoli nei circuiti teatrali della danza contemporanea internazionale (il Barbican Centre a Londra, il Mercat de les Flors a Barcelona, e il Critical Path a Sydney). Si è esibita nelle più prestigiose rassegne di danza in India ed Europa partecipando a progetti internazionali e residenze artistiche sia come danzatrice/coreografa che come insegnante. Attualmente è Rehearsal Director all’Attakkalari centre for Movement Arts di Bangalore, dove lavora anche come coreografa, danzatrice e insegnante.
Il programma completo della VII edizione del Festival SummerMela sarà pubblicato a breve nella pagina del festival : www.summermela.find.org.in

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IX (2019)

Pubblicato in Corsi, Festival, Incontri, Spettacoli | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su VII edizione del Festival Summer Mela: Hemabharathy Palani

ARCATE D’ARTE 2019

Dal 1 giugno al 31 agosto torna “Arcate d’arte”,  la rassegna di teatro, arte, danza e cinema nel chiostro del Carmine (XV sec, sede del Tascabile) ideata da TTB Teatro tascabile di Bergamo – Accademia delle Forme Sceniche e IXO Istituto di cultura scenica orientale.
 
28 spettacoli (4 prime nazionali), 10 proiezioni cinematografiche, 6 incontri, 4 laboratori, 2 residenza compongono il programma della IV edizione realizzata in collaborazione con Contemporary Locus, Festival Danza Estate e Lab 80 film.
 
Tra gli ospiti: Teatro Ungherese di Beregovo (Ucraina), Prometeus Theatre (Iran), P. Praveen Kumar (India), Hoskere Divya (India), Parvathy Baul (India), Aakash Odedra (UK), Urs Stauffer (Svizzera), Luna Cenere (Italia), Matteo Marchesi (Italia), Ashish Khokar (India), Srinidhi Raghavan (UK), Teatrandum (Italia), TTB.
 
Durante tutto il periodo verrà aperto alla visita il Chiostro del Carmine.
 
“Arcate d’arte” è realizzato in convenzione con l’Amministrazione comunale di Bergamo, con il sostegno di Fondazione della Comunità Bergamasca, Fondazione ASM, FAI Delegazione di Bergamo, Donne per Bergamo Bergamo per le donne e Sunsaving, con il contributo di Regione Lombardia, Cooperativa Città Alta e Ristorante Da Mimmo e con la nuova partnership con ATB e TEB spa.
Il Tascabile è soggetto riconosciuto dal MIBAC Ministero per i Beni e le attività Culturali.
 
La manifestazione rientra tra le attività di “Teatro: un futuro possibile”, progetto di valorizzazione e recupero del monastero del Carmine a cui tutti possono contribuire.

Scarica: ARCATEDARTE19_programma

http://www.teatrotascabile.org

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IX (2019)

Pubblicato in Festival, Spettacoli, Workshop | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su ARCATE D’ARTE 2019

Seminario Casa Nadi

Seminario Casa Nadi
YOGA E TEATRO-DANZA INDIANO: UN VIAGGIO NELLA MITOLOGIA

Da VENERDì 5 a DOMENICA 7 LUGLIO
Presso Agriturismo Brasino-Fosdinovo, 
www.agriturismobrasino.it

SEMINARIO ESTIVO: 3 giorni immersi nella natura ligure per praticare insieme hatha yoga e teatro-danza indiano Bharatanatyam. Nella splendida cornice dell’agriturismo Brasino, bassa val di Magra, in Lunigiana, millenaria terra di confine tra Liguria e Toscana, a pochi km da La Spezia.

Per informazioni e iscrizioni:
ASSOCIAZIONE CASA NADI
Via Manzoni 14 20863 Concorezzo (MB)
Cellulare: 3381844297
mail: casanadi@gmail.com
sito: http://www.yoga-casanadi.it

Arianna Ballabio  Studia Bharatanatyam sotto la guida di Lucrezia Maniscotti presso l’Accademia Sangam di Milano. Si è formata precedentemente con Anusha Subramanyam a Londra, recandosi regolarmente a Chennai (India del Sud) per approfondire la conoscenza del Bharatanatyam e della musica carnatica. Nel 2010 ha ricevuto dall’associazione Milapfest una borsa di studio per un corso di un anno nell’accademia di Kalakshetra (Chennai) dove ha seguito i corsi di Pushpa Shankar e Bragha Bessel. Ha esperienze di spettacoli e insegnamento di danza in Italia, Francia, India e nel Regno Unito. Il Bharatanatyam è uno degli stili classici di teatro danza indiani. Affonda le sue radici nei rituali del Sud India ed è caratterizzato dalla valenza narrativa dei gesti delle mani e delle espressioni del viso, oltre che da un forte radicamento a terra e dall’esplosivo lavoro ritmico dei piedi nudi sul pavimento. I racconti narrati attraverso questa danza fanno principalmente riferimento all’universo mitico e al ricco patrimonio letterario indiano, rappresentando sentimenti ed emozioni universali.

Elena Casiraghi
Psicologa e psicoterapeuta transpersonale a indirizzo biotransenergetico (BTE), elaborato dal dottor Pierluigi Lattuada e dalla dottoressa Marlene Silveira. Insegnante di yoga diplomata Isyco nel 2008 e in formazione continua con Lorenza Ferraguti, allieva diretta di Satyananda e fondatrice del SagarYoga, sistema di tecniche delle varie branche yogiche e della cultura Vedica. Da anni procede nella via dell’integrazione dello yoga con il mondo della psicologia, nello specifico la BTE, favorendo il viaggio di ascolto interiore, cura e trasformazione attraverso l’armonizzare e unire il corpo con la nostra parte energetica, emotiva, mentale e spirituale. La pratica che propone fa leva sul senso profondo e psicologico dello yoga nell’evoluzione psicospirituale della persona. Da anni usa lo yoga e la bte come strumenti di crescita e di terapia per il benessere nella quotidianità. Segue gruppi di yoga e bte presso il proprio centro ‘Associazione Casa Nadi’ a Concorezzo e organizza gruppi in tutta Italia e all’estero.

 

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IX (2019)

Pubblicato in Varie | Contrassegnato | Commenti disabilitati su Seminario Casa Nadi

India. Preziose Trame

L’India è un Paese millenario con un’incredibile diversità religiosa, culturale, sociale ed etnica. La mostra “India. Preziose Trame” intende valorizzare il ricco patrimonio tessile e manifatturiero di questo paese, attraverso costumi e tessuti antichi del 19° secolo ispirati alla Corte dei Nababbi dell’Awadh. I tessitori e gli artigiani indiani da sempre dimostrano una grandissima abilità nel coniugare la tradizione con il desiderio del nuovo, abbinando stoffe e disegni con tecniche diverse.

In mostra saranno esposti anche eleganti sari, gli abiti femminili tradizionali: un unico pezzo di tessuto lungo 6 metri e largo 1.20 che senza tagli o cuciture prende magicamente vita e, grazie al modo e all’abilità con cui viene indossato, diventa uno splendido vestito. La diversità degli stili delle varie regioni sarà un altro elemento che stimolerà la vostra curiosità. Il sari è un abito semplice ma pregno di significati culturali: offerto alle divinità, esprime devozione; a una vecchia madre, reverenza e gratitudine; alla moglie, intimità e amore. Ancora oggi, dopo secoli, il sari rimane l’icona della moda indiana.
Completano l’esposizione alcune preziose miniature e calligrafie, ornamenti e altre piccole meraviglie che con le loro trame raccontano tante storie.

India, Preziose Trame
Domenica 2 Giu 2019 – Domenica 9 Giu 2019
ore 11:00 – 18:00
Sala La Pianta
Via Leopardi 7
Corsico

L’evento è organizzato da “Indian Association of Northern Italy”, sotto il patrocinio del Comune di Corsico e del Consolato Generale dell’India, Milano.
Collezione e curatela di Sushama Swarup. Entrata libera.

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IX (2019)

Pubblicato in Incontri, Mostre | Contrassegnato | Commenti disabilitati su India. Preziose Trame

Ramayana al Museo Archeologico

Giovedì 16 maggio, ore 18:00
Presso la sala conferenze del Civico Museo Archeologico di Milano
in via Nirone 7

Rāmāyaṇa.
Il grande poema epico della mitologia indiana

Presentazione a cura di
Saverio Sani, Università di Pisa
Giuliano Boccali, Università degli Studi di Milano
Cinzia Pieruccini, Università degli Studi di Milano

Ingresso libero senza prenotazione fino a esaurimento posti.

 

Il Rāmāyaṇa, “Il viaggio, percorso di Rāma”, divino eroe dalle favolose vicende, è uno dei due celeberrimi poemi sanscriti dell’India antica. Composto in varie fasi fra il 500 a.C. e il 300 d.C. e comprendente all’incirca ventiquattromila strofe, è di estrema importanza nella cultura indiana, per il fascino della narrazione e del linguaggio, come pure per i modelli di comportamento, gli insegnamenti e gli spunti letterari e religiosi che ha saputo fornire fino a oggi. Il volume (Mimesis Edizioni 2018) curato da un folto gruppo di studiosi italiani coordinati da Saverio Sani, di grande rigore scientifico e pienamente godibile da parte di ogni pubblico, si fonda sulla sua versione pubblicata dal grande pioniere dell’indologia Gaspare Gorresio a metà dell’800.

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IX (2019)

Pubblicato in Conferenze | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Ramayana al Museo Archeologico

DHVANI

Venerdì 24 Maggio presso il Teatro Pime di Milano appuntamento con il Dunia Trio in “Dhvani- Risonanze”

DHVANI-RISONANZE

Con: Lucrezia Maniscotti (danza e interpretazione)
Arup Tanti Das (percussioni e voce)
Guitar Denis (chitarre e composizioni)

E con le danzatrici Sangam: Arianna Ballabio, Livia Franzoso e Anna Pecchio; e le cantanti Ameli Saha e Poornima Jagannathan.

 24 maggio 2019 ore 21.00
Teatro Pime
Via Mosè Bianchi 94 | Milano
(MM Lotto)

 

Dhvani in lingua sanscrita significa suono, eco, voce, tuono. Suono di una percussione, suono del vuoto, ma anche allusione, risonanza.

Lo spettacolo vuole essere l’espressione di un gioco sonoro di risonanze tra le percussioni intonate indiane, le corde della chitarra, le parole delle voci, delle sillabe ritmiche cantate e i passi rappresentati nella danza.

Risonanze che si innescano anche tra i musicisti che condividono un viaggio artistico da oltre vent’anni e che vagabondano con le musiche di tutto il mondo, per poi tornare alla casa India, il punto di incontro per tutti.

Alla serata parteciperanno le danzatrici Sangam, che metteranno in scena alcune popolari storie mitiche della cultura indiana, e le cantanti Ameli Saha e Poornima Jagannathan.

Il Dunia Trio nasce nel 2010, dalla volontà di far incontrare diverse esperienze musicali con la danza classica del Sud India. Il successo di questo esperimento e la partecipazione numerosa del pubblico in Occidente così come in India, ha reso questo progetto unico in Italia e in Europa.

Il trio si è esibito più volte a Hyderabad e a Chennai, mentre in Italia ha partecipato a diverse rassegne teatrali (una su tutte “Terre” organizzata dal Binario7 di Monza) e a festival ed eventi culturali come quello organizzato dal museo Lac di Lugano nel 2017.

 

Lucrezia Maniscotti debutta come danzatrice di bharatanatyam (stile classico del Sud India) al tempio Kapalishwara di Chennai (Tamil Nadu) nel 2009 a seguito di un anno di borsa di studio per “le eccellenze internazionali” conferitagli dall’Università degli Studi di Milano dove si laurea con una specializzazione in Indologia (storia della cultura dell’India). Da allora si esibisce in festival e manifestazioni culturali in diverse città indiane e in Europa, fondando a Milano l’Accademia Sangam, un progetto di diffusione e promozione attraverso l’insegnamento della danza bharatanatyam.

Guitar Denis è nato a San Pietroburgo dove ha mosso i primi passi nel mondo della musica. Da subito appassionato di chitarra si trasferisce per ben sei anni in Israele dove studia alla Rimon Jazz School di Tel Aviv, incontrando grandissimi maestri che hanno segnato la sua musica. Raffinato compositore ha poi vissuto in Spagna dove ha grande successo con il singolo “Way to Alhambra” (Universal), ma anche in India dove ha insegnato per un intero anno all’Accademia SAM, Swarnabhumi Academy of Music, mentre in Italia collabora con musicisti come Ludovico Einaudi e Wladimir Denissenkov, con il quale presenta anche un concerto al Quirinale nel 2009. Da sempre appassionato di musica classica indiana, incontra in Spagna il sublime tablista e percussionista indiano Arup Kanti Das.

Arup Kanti Das è nato in India da una famiglia di tradizioni musicali. Inizia a studiare tabla all’età di nove anni, il suo maestro è stato Pandit Shyamal Bose di Calcutta, uno tra i più famosi e quotati suonatori di Tabla dell’India. Arup si è laureato all’università di Calcutta e ha conseguito il diploma di maestro di musica della Bangiya Sangeet Parishad di Calcutta. Per promuovere la musica classica indiana ha viaggiato in Europa (Italia, Francia, Yugoslavia, Germania, Gran Bretagna, Belgio e Olanda), ma si stabilisce in Italia per lavorare come tablista, incontrando personaggi del panorama musicale italiano di ampia fama: Antonella Ruggero, Ornella Vanoni e tanti altri musicisti di diverse tradizioni musicali, jazz, world, etno.

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IX (2019)

Pubblicato in Musica, Spettacoli | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su DHVANI

Workshop 2019 con Nuria Sala Grau a Dulcamara

BHARATANATYAM  “la danza degli dei” 
WORKSHOP 2019  con  NURIA SALA GRAU

 DULCAMARA ( Bologna)  5 – 6 – 7  luglio 2019

“Dove vanno le mani, lo sguardo le segue,
dove va lo sguardo, si dirige lo spirito,
dove si posa lo spirito, si manifesta uno stato d’animo,
dove si intensifica lo stato d’animo nasce la gioia”

LA DANZA INDIANA

Il Bharatanatyam porta in sé esperienze che toccano molteplici campi della percezione e del pensiero: la memoria del corpo, l’intrinseca relazione tra pensiero e corpo, lo svelarsi dei sentimenti e le emozioni come campi energetici in continua evoluzione, la visione del corpo come strumento polifonico e cosmogonico sensibile e vibrante, capace di dare risposta a molti livelli ed essere sempre nuovo e attuale.

La danza Indiana affonda le sue radici nei rituali dei templi vedici e nella Filosofia Samkya.  Il danzatore cosmico, Shiva Nataraja (Re della Danza), crea e dissolve il mondo con la sua danza. Divinità amata e temuta da tutto il pantheon mitologico Indiano, oscuro e misterioso, luminoso e liberatorio, ascetico e voluttuoso…  Gli opposti si combinano in lui alla perfezione. La sua danza ci ricorda che il corpo è come tutto l’universo: microcosmo e macrocosmo.            

La pratica del Bharatanatyam richiede anni di studio e formazione in settori diversi: danza, teatro, ritmo, canto, mitologia, analisi poetica, interpretazione delle emozioni “rasa”. Nel portare sulla scena i testi Mitologici, si attualizzano i contenuti, permettendo di andare oltre il contesto culturale e divenendo universali e unificanti. Lo stato del corpo, il rispetto e l’ascolto del nostro strumento, la disponibilità ad aprirsi a nuove esperienze di trasformazione sono fondamentali. Il concetto di Sphota, stato di apertura di magia totale che si può vivere nell’atto di danzare, dove non c’è nulla ne prima ne dopo, c’è un essere presente che è  eterno. Si celebra la bellezza e la potenza dell’arte.

Lo stage è aperto a chi già conosce il Bharatanatyam e a chi vuole iniziare o avvicinarsi a una nuova tecnica di teatro-danza. Si prevedono due livelli e si lavorerà con i seguenti elementi:
– ADAVU base tecnica della danza
– MUDRA gesti delle mani
– ABHINAYA l’espressione nell’arte
– COREOGRAFIA
– TEORIA

Il Metodo Feldenkrais è basato sulla profonda integrazione tra movimenti, sensazioni, sentimenti e pensieri. Ogni lezione C.A.M. (consapevolezza attraverso il movimento)  è una serie diversa di esplorazioni del movimento fatte per lo più distese sul pavimento, è un’opportunità per rallentare, ripulire tensioni e movimenti parassiti e inutili.  E un processo  per imparare ad appendere, che offre una  ampia gamma di opzioni di movimento al proprio sistema nervoso. Avere maggiore consapevolezza interiore riducendo lo sforzo, ascoltando le nostre sensazioni, “meno è più”.

INFO:  Gabriele Baldoni   cell. 347 0008826
e-mail   gbaldoni@areacreativa7.it

 

PROGRAMMA

Venerdì 5 luglio
Ore      15.00 – 16.00              Feldenkrais per tutti
Ore      16.00 – 17.30             lezione livello principianti e avanzato
Ore      17.30 – 19.00              lezione livello avanzato        
A seguire  CENA e PERNOTTAMENTO    (camere da due e quattro letti)

Sabato  6 luglio
Ore        8.30                          COLAZIONE
Ore      10.00- 11.00              Feldenkrais per tutti
Ore      11.00 – 13.00              lezione livello principianti e avanzato
A seguire  PRANZO
Ore      16.00 – 17.30              lezione livello principianti e avanzato
Ore      17.30 – 19.00              lezione livello avanzato        
A seguire  CENA e  PERNOTTAMENTO   (camere da due e quattro letti)

Domenica 7 luglio
Ore        8.30                           COLAZIONE
Ore      10.00 – 11.00              Feldenkrais per tutti
Ore      11.00– 13.00               lezione livello principianti e avanzato
A seguire  PRANZO
Ore      15.00 – 16.30              lezione livello principianti e avanzato
Ore      16.30 – 18.00              lezione livello avanzato        

Per l’intero programma sono previste le seguenti quote:
Allievi livello principianti  €  230.00                
Allievi livello avanzato  €  280.00

Lo stage potrà avere luogo solo con la partecipazione di un minimo di dodici allievi (non importa di quale livello).   Solo al raggiungimento del numero minimo di dodici persone (necessario per ottenere i prezzi indicati), saranno accettate anche prenotazioni che comprendono solo le lezioni alle seguenti quote:
Allievi livello principianti  €  190.00      
Allievi livello avanzato   €  210.00

Dulcamara si trova nel cuore del Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa in località Settefonti, a 15 km da Bologna.

Sito web: http://coopdulcamara.it

Nuria Sala Grau docente di Bharatanatyam presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza. Danzatrice e coreografa, discepola di Krishnaveni Lakhsmanan in danza e di Kamala Rani in musica, dopo la loro scomparsa, ha continuato la sua formazione con noti maestri dell’Accademia Kalakshetra di Chennai: Leela Samson, Savithri Jagannathan Rao, C.V. Chandrasekhar, Bala Gopalam. La sua formazione è continua dal 1988. Diplomata nel Metodo Feldenkrais, Diplomata in Psicoterapia e formata come Danza-Educatrice. Attualmente Nuria risiede a Milano e combina la sua attività artistica con l’insegnamento del Bharatanatyam e della danza contemporanea nelle scuole, nelle università e nelle associazioni culturali. Il suo lavoro è stato presentato in teatri internazionali.
Creazioni Coreografiche : “ Crossing”, “Anghelos “, “Con il Soffio di un Canto”, “Gritos Descritos”,”Danza d’Amore”, “Il volto svelato”, L’Oreneta”, “Metamorfosi 300”, “Tracce Gurughata”, “Vasundhara”, “Teniamolo per Dopo”, “On the Way”, “Migrazioni”, “I passi del Contagio”, “ Il Minotauro Infranto”, “NavaRasa”, “Shiva ed Euterpe”, “La Musica che Danza nel Canto”, “Shiva- Shakti”, “Akasmik-Improvviso”, “ Percussioni, Voci e Danza per Le Macchine Armate”, “Le voci da una riva all’altra” …
Pubblicazioni Edite: nel 2017 è stato pubblicato “Sulla Danza” con gli autori Ermini, Gasparotti, Nancy, Sala Grau e Zanardi con Edizioni Cronopio S.r.l . Nel Aprile 2017 è uscita la Video Intervista “The Path of Dance”, a cura di Nuria Sala Grau, con il leggendario Maestro e Danzatore di Bharatanatyam C.V. Chandrasekhar, pubblicata da Dheredhere Video. Nel 2013 è stato pubblicato con MC Editrice “Continuamente Danza. L’infinito in Corpo” libro illustrato sulla danza, di Nuria Sala e Michela Bianchi. Nel 2011 è stato pubblicato “Danzare Oltre” di Dominique Dupuy, Ephemeria edizione, nel libro è pubblicato un suo saggio: “Il Rituale del Danzatore”, Trasformazione e Manifestazione.
Collaborazioni: Sandip Mallick, Amelia Cuni, Federico Sanesi, Madhuri Chattopadhyay, Brigitte Revelli, Chantal de Launay, Ghislaine de Montaudouin, Giuliana di Benardo, Maresa Moglia, Stephen James, Gianni Ricchizzi, Savitry Jaganat Rao, Flavia Bucciero, Ujwal Mukund Bole, Cristina Negro, Fausta Squatriti, Neela Bhagwat, Augusto Modigliani, Mirella Costa, Paolino Dalla Porta, Marilia Albanese, Melina Mulas, Astad Deboo, Barbara Friedrich, Luca Scarzela, Carla Sanguineti, Vincenzo Zitello, Francesca Cassio, Germana Giannini, Anjali Purojit, Patrizia Mattioli…

www.nuria-artedanza.com

 

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IX (2019)

Pubblicato in Corsi, Workshop | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Workshop 2019 con Nuria Sala Grau a Dulcamara