Workshop di Awa odori

A Milano l’associazione Zagharid organizza un workshop con la troupe di awa odori Takarabune
https://takarabune.org
https://www.facebook.com/Takarabune.official/

L’ awa odori è una danza tradizionale giapponese che viene eseguita in occasione dell’Awa Odori festival a Tokushima, in Giappone. In questa occasione, i danzatori, uomini e donne, sfilano in abiti tradizionali ballando, accompagnati dai musicisti e dal ritmo incalzante delle percussioni. L’awa odori è la danza della gioia, della condivisione, della libertà di espressione.

Durante il workshop si studieranno la tecnica, i passi base e alcune variazioni, i kakegoe (grida e chiamate di incitamento).

Sabato 29/6/19 h.10-13
Livello: open, aperto a uomini e donne
C/o Zagharid – via delle Tuberose 14 – Milano
Costo: 50€ (scontato a 30€ per chi si iscrive entro il 20/06) + 8€ di tessera associativa. Richiesto acconto del 50%
N.B. Posti limitati, prenotazione obbligatoria
Per info e prenotazioni: awaodori.italia@gmail.com

 

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IX (2019)

Pubblicato in Workshop | Contrassegnato , | Commenti disabilitati su Workshop di Awa odori

Shakuhachi a Milano

Il maestro Reison Kuroda, nominato ambasciatore culturale del Giappone per il 2019, ha tenuto venerdì 14 giugno una splendida lezione-dimostrazione sulla musica classica e contemporanea per shakuhachi presso il Conservatorio di Musica di Milano, illustrando i tre stili tradizionali di honkyoku e alcune tecniche contemporanee con composizioni di Makoto Moroi, Seiho Kineya, Naoki Sakata, Atsuhiko Gondai.

Martedì 18 giugno alle ore 16 terrà un concerto a ingresso libero presso la sala Maria Teresa della Biblioteca Braidense.

Reison Kuroda ha studiato in Giappone con Reibo Aoki (riconosciuto a livello nazionele tra i migliori shakuhachi performer viventi) e con Shoji Aoki.
Laureato alla Waseda University in scienze umane nel 2007 e presso l’università delle arti di Tokyo in musica tradizionale giapponese nel 2013. Nel 2018 ha vinto il primo premio al World Shakuhachi Competition a Londra. Gran parte delle sue esecuzioni sono state registrate su CD e trasmesse in Tv e programmi radio, destando interesse in molti compositori.

Martedì 18 giugno 2019 dalle ore 16:00 alle 17:30
Biblioteca Nazionale Braidense
Sala Maria Teresa
Via Brera 28, 20121 Milano

Reison Kuroda esegue
“Shakuhachi World from Traditional to Contemporary and Now”

Programma del concerto:
– Koku
– Shika no Tone
– Oushu Sashi – Masanosuke Jimbo
– Hozan Yamamoto – Nikan no Fu 1975  *
– Naoki Sakata – Liquid Pulse 2018
– Atsuhiko Gondai – Swan song 2018
– Takashi Miki – Tsugaru-Kaikyo Fuyugeshiki 1977 *

* con il violino barocco di Marie Suga

Ingresso libero.

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IX (2019)

Pubblicato in Musica | Commenti disabilitati su Shakuhachi a Milano

Takigi Nō al festival di Spoleto 2019

Due straordinarie serate della scuola Hōshō al Festival di Spoleto il 28 e 29 giugno 2019.

Illuminato dalla luce vibrante delle torce, uno spettacolo di takigi nō, per una immersione nella suggestiva e ieratica atmosfera del nō e del kyōgen, antiche forme tradizionali di teatro giapponese che vantano 650 anni di storia. Tre le performance presentate. Sanbasō, eseguito da un attore kyōgen, fa parte di Okina, il più antico brano tutt’oggi tramandato della forma d’arte a cui il nō e il kyōgen risalgono. Eseguito dal maestro di kyōgen Norihide Yamamoto, celebra e impetra la prosperità dei raccolti dei “cinque cereali”. Viene eseguito in particolare “l’atto dei sonagli”, in cui, facendo tintinnare i sonagli, si mima il gesto della semina. Takasago è una danza eseguita da Yūsuke Kanai, attore fra i più rinomati del teatro nō in Giappone. Yoroboshi, interpretato da Kazufusa Hōshō, XX caposcuola della scuola HŌSHŌ, è un dramma molto particolare del repertorio del nō che racconta di un padre e del figlio cieco, il giovane Shuntokumaru, che si ritrovano dopo anni di separazione.

 

Hōshō – foto Junji Takasago

Programma

Kyōgen 
SANBASŌ, KAGURASHIKI
con Norihide Yamamoto Sanbasō

Maibayashi 
TAKASAGO 
con Yusuke Kanai La divinità di Sumiyoshi, shite 

Jiutai (coro)
Norimasa Takahashi, Katsunori Yabu, Kouki Sano, Takashi Kawase, Tetsuya Kidani

 

Nō 
YOROBOSHI

con Kazufusa Hōshō Shuntokumaru, shite 
Hiroshi Obinata Takayasu Il padre Shuntokumaru, waki
Norishige Yamamoto Il servitore di Takayasu, ai-kyogen

Jiutai (coro) 
Takashi Takeda, Satoshi Nozuki, Norimasa Takahashi, Katsunori Yabu, Kouki Sano, Takashi Kawase

Kōken (assistenti)
Yusuke Kanai, Tetsuya Kidani

musicisti
Ryūichi Onodera Nōkan (flauto)
Mitsuhiko Sumikoma Kotsuzumi (piccolo tamburo a clessidra)
Rokunosuke Iijima Ōtsuzumi (grande tamburo a clessidra)
Akio Mugiya Taiko (tamburo)

direttore di scena Kenichi Nomura
direttori di produzione Akiko Sugiyama, Mihoko Akutagawa

 

Maschera. Compagnia Hōshō

Kazufusa HŌSHŌ è il XX caposcuola della scuola di attori nō HŌSHŌ, diretto discendente del fondatore originario. Mentre attribuisce una grande importanza alla danza classica giapponese, come dirigente della scuola Hōshō, realizza un´innovazione nel mondo del Noh tradizionale, con-centrando i suoi sforzi contemporaneamente anche nella gestione globale. Nato nel 1986, ha in-iziato il suo addestramento sotto la guida del padre Fusateru e del nonno Fusao HŌSHŌ. Ha debuttato nel 1991 interpretando il ruolo di bambino nel dramma Seiōbo. Nel 1995 ha impersonato il protagonista in Iwafune e da allora ha interpretato i maggiori classici del repertorio del nō quali Sagi, Shakkyō, Dōjōji, Okina, Midare, Takasago, Hagoromo, Natorino, Rōjo, e Dai. Nel 2008, dopo la laurea all’Università delle arti di Tokyo, ha assunto la carica di caposcuola della scuola Hōshō. Oltre a essere il direttore esecutivo della Hōshō Association, egli dirige e sovrintende il gruppo nō “Wa no Kai”. Nel 2015 il maestro Hōshō ha participato all’Expo di Milano e l’anno seguente in occasione dell’anniversario dei 150 anni delle  relazioni diplomatiche tra Italia e Giappone, ha presentato Midare alla Triennale di Milano e Japan Orfeo a Kamakura – un progetto di collaborazione interdisciplinare basata sull’Orfeo di Monteverdi. Nel 2017 Kazufusa HŌSHŌ ha calcato le scene al Teatro Olimpico di Vicenza e a Roma in relazione al 75esimo Anniversario delle Relazioni Diplomatiche tra il Vaticano e il Giappone. E’ stato recentemente insignito del Best Newcomer Prize per il 40th Matsuo Entertainment Prize. 

Hōshō Kazufusa

 

SPOLETO FESTIVAL DEI 2 MONDI 2019
http://www.festivaldispoleto.com

TAKIGI NŌ DELLA SCUOLA HŌSHŌ
SPETTACOLO DI NŌ ALLA LUCE DEI FALÒ

28 Giugno
ore 20:00
San Nicolò Chiostro

BIGLIETTI
ACQUISTA

posto unico €50,00

29 Giugno
ore 20:00
San Nicolò Chiostro

BIGLIETTI
ACQUISTA

posto unico €50,00

 

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IX (2019)

Pubblicato in Festival, Spettacoli, Varie | Contrassegnato , , | Commenti disabilitati su Takigi Nō al festival di Spoleto 2019

Sogni: concerto per violino, viola e voci recitanti

in occasione della mostra
KOKESHI
La tradizione artigianale del Tōhoku

l’associazione culturale AsiaTeatro
presenta

SOGNI

concerto per violino, viola e voci recitanti
su testi di Natsume Sōseki
con Yoko Morimyo e Giovanni Calcagno

Spazio delle Culture “Khaled al-Asaad”
MUDEC – Museo delle Culture di Milano
18 maggio 2019 ore 18,30

 

 

Ho fatto questo sogno: è così che Sōseki ci introduce bruscamente nel suo mondo onirico, fatto di storie misteriose a spasso nel tempo. La ritmica della scrittura e lo stile letterario conferiscono alle sue parole il potere di trasportarci immediatamente dentro potenti affreschi in continuo movimento, potrei dire dentro immaginari da grande cinema.
La sfida per noi è quella di restituire questo enorme potenziale immaginifico attraverso un percorso sonoro che stimoli lo spettatore ad avvicinarsi senza riserve ad una narrazione nella quale tutto è possibile e la logica non ha più alcun valore.
Giovanni Calcagno

 

PROGRAMMA

“Obsession” da Sei Sonate per Violino solo Op 27 di Eugène Ysaÿe (1923)
La sesta notte (lettura)
Improvvisazione con violino
La quinta notte (lettura)
N°5 da 24 Capricci per Violino solo Op.1 di Nicolò Paganini (1820)
La nona notte (lettura)
“Elegia” per Viola sola di Igor Stravinsky(1944)
La prima notte (lettura)
“Ballate” da Sei Sonate per Violino solo Op.27 di Eugène Ysaÿe (1923)

I testi sono tratti da “Sogni di dieci notti” (Yume jūya) di Natsume Sōseki.
Adattamento di Giovanni Calcagno basato sulla traduzione di Andrea Maurizi contenuta nel volume “I dieci colori dell’eleganza. Saggi in onore di Maria Teresa Orsi”, a cura di M. Mastrangelo e A. Maurizi (Aracne Editrice 2013)

Ringraziamo il maestro Bruno Riva per la calligrafia del carattere  夢 (yume)

 

Yoko Morimyo, nata a Tokyo e residente in Italia, ha conseguito il diploma di Solista nel 2003 con il M° Carlo Chiarappa al Conservatorio della Svizzera Italiana (CSI). Ha effettuato numerose registrazioni per la radio (RSI) e collaborato alla realizzazione di vari cd. Ha partecipato a festival (Biennale di Venezia, MITO etc.) e vanta collaborazioni con importanti Ensemble contemporanei (tra cui Divertimento ensemble, Icarus ensemble). Usa un violino di Ernesto de Angelis (1997) e un violino di Paolo Antonio Testore.
Sito personale: http://www.yokomorimyo.it

 

Giovanni Calcagno è un autore, attore e narratore siciliano. Al cinema è interprete (fra gli altri) per Marco Bellocchio (Buongiorno Notte, Il traditore), Giulio Manfredonia (Si Può Fare), con il quale si aggiudica il premio Ciak d’oro, Mario Martone (Noi credevamo), Luigi Lo Cascio (La città ideale), Giovanni La Pàrola (Il mio corpo vi seppellirà), Danny Boyle (Trust). In teatro è stato diretto da Mario Martone, Vincenzo Pirrotta, Luigi Lo Cascio. Coordina l’attività della Casa dei Santi insieme ad Alessandra Pescetta, con cui ha prodotto, fra l’altro, per il cinema La città senza notte e L’ombra della sposa, in concorso a Venezia 2017, e per il teatro gli spettacoli Il piccolo principe in versi e Mystic Luna Park. Ha pubblicato per A&B Edizioni, U principuzzu Nicu e Tre mele cadute dal cielo, raccolta di fiabe armene tradizionali.
Giovanni Calcagno su Wikipedia
Giovanni Calcagno su Facebook

 

Scarica il programma di sala in pdf

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IX (2019)

Pubblicato in associazione culturale, Mostre, Musica, Spettacoli | Contrassegnato , , , | Commenti disabilitati su Sogni: concerto per violino, viola e voci recitanti

“Wasei opera” a Milano

Venerdì 22 Marzo alle ore 19 presso il Teatro Rosetum a Milano
IZU CITY OPERA ASSOCIATE 伊豆市民オペラ協会
presenta lo spettacolo di “opera lirica made in Japan”
LA PRINCIPESSA TRECENTENARIA

『和製オペラ「三百年姫」』

Ingresso libero

 

__________

Pubblicato in AsiaTeatro, Anno IX (2019)

Pubblicato in Spettacoli | Contrassegnato | Commenti disabilitati su “Wasei opera” a Milano